STAMPA VOLANTINI PERSONALIZZATI IN BASE AL FORMATO

Cosa deve comparire sui volantini e dove devono essere distribuiti? Due domande fondamentali da farsi quando si tratta di scegliere il formato dei propri volantini. Per campagne di distribuzione in città, lideale è optare per dimensioni più piccole, come il formato A7 o quello tascabile. Nei punti vendita (panetterie, saloni di bellezza o altre tipologie di negozi) è invece meglio preferire qualcosa di più appariscente: i formati A5 o A4 sanno come risvegliare linteresse dei clienti. Per messaggi particolarmente importanti, come inviti ad eventi, raccomandiamo i volantini nel formato DIN lungo o Maxi. Indipendentemente da come e dove, da noi puoi trovare volantini adatti a tutte le occasioni! I più amati dai nostri clienti sono sicuramente i volantini nei formati classici, A5 e A6.

SUGGERIMENTI PER LA SELEZIONE DEL TIPO DI CARTA

La carta migliore per i volantini è la carta patinata. La superficie liscia, infatti, riflette meglio la luce rispetto ad altre tipologie di carta, aumentando di conseguenza la brillantezza dei colori. La carta riciclata riproduce i colori con minore intensità, ma è particolarmente ecologica. La pellicola in plastica ha il vantaggio di poter essere stampata con inchiostri ad essiccazione UV che le conferiscono maggiore resistenza ad acqua e oli, rendendola così particolarmente indicata per campagne di volantinaggio allaperto. La scelta del tipo di carta dipende fondamentalmente dalle preferenze dei clienti e dal luogo in cui viene organizzata la distribuzione dei volantini.

GRAMMATURA: STAMPARE VOLANTINI CON IL GIUSTO SPESSORE

La grammatura, ossia lo spessore o la consistenza, della carta con cui vengono realizzati i volantini determina principalmente la gradevolezza al tatto degli stessi. Maggiore il peso, più spessa sarà la carta e migliore la percezione da parte di chi tiene i volantini in mano. Senza contare che immagini e scritte non traspariranno sul retro e viceversa. Per i volantini classici si consiglia di utilizzare carte con una grammatura compresa tra 135 g/m²
e 300 g/m²
. Gli inlay devono invece presentare uno spessore inferiore, idealmente compreso tra 80 g/m² e 250 g/m².