STAMPA PIEGHEVOLI: LA DIFFERENZA RISPETTO AI NORMALI VOLANTINI

La differenza principale fra volantini e pieghevoli legata al tipo di lavorazione. Mentre i volantini vengono stampati fronte o fronte-retro e successivamente tagliati, i pieghevoli vengono sottoposti a un ulteriore passaggio, vale a dire la piegatura. Non si tratta di un processo di tipo manuale, bens di una procedura effettuata mediante specifici macchinari. Unulteriore differenza rappresentata dal numero di pagine: i volantini hanno un volume massimo di due pagine; al di sopra di questo valore si parla quindi di pieghevoli.

FORMATI E TIPI DI PIEGA PREFERITI PER I PIEGHEVOLI

Nel nostro negozio online siamo in grado di stampare pieghevoli nei formati DIN e in quelli speciali. I pieghevoli preferiti dai nostri clienti sono quelli a sei pagine nel formato DIN-lungo o a quattro pagine nei formati A4 e A5. Il tipo di piega da selezionare dipende dal numero di pagine del pieghevole. La cosiddetta piega semplice al centro del foglio genera un perfetto parallelismo delle facciate ed disponibile solo per i volantini a quattro pagine. Con volumi a partire dalle sei pagine, una sola piega non basta pi, di conseguenza necessario cambiare anche il tipo di piega. In questi casi si utilizza spesso la cosiddetta piega a portafoglio, vale a dire non pi una piega al centro del foglio, bens - in funzione del numero di pagine - una piega a due o a tre ante.

CARTA E FINITURA PER I PIEGHEVOLI

I pieghevoli che prediligono i nostri clienti sono quelli classici, senza finiture particolari. possibile scegliere di realizzarli con carta patinata, carta per stampa offset e carta riciclata bianca. Questi tipi di carta sono disponibili in diverse grammature. La carta pi gettonata per i volantini standard la carta patinata da 135 g/m. Per un risultato pi raffinato, consigliamo invece i nostri pieghevoli con vernice UV. La scelta si limita alla carta patinata dai colori vivaci, quella ordinata pi di frequente dai nostri clienti nella grammatura da 250 g/m.